Quali sono i formaggi tipici Pugliesi più buoni e dove trovarli

CLICCA QUI E SCOPRI
LE PROMOZIONI IN CORSO
PRODOTTI
PRODOTTI
INFORMAZIONI
IDEE REGALO
📞 ASSISTENZA CLIENTI : 349 18 78 510  | @ EMAIL: Shop@DistintiSalumi.eu
SEGUICI SU :      
📞 ASSISTENZA CLIENTI : 349 18 78 510
 CLICCA QUI E SCOPRI INIZIATIVE E PROMOZIONI IN CORSO
CLICCA QUI E SCOPRI
LE PROMOZIONI IN CORSO
PRODOTTI
PRODOTTI
INFORMAZIONI
IDEE REGALO
Vai ai contenuti

Quali sono i formaggi tipici Pugliesi più buoni e dove trovarli

Distinti Salumi - Vendita online di salumi e formaggi
Pubblicato da Veronica in Formaggi Pugliesi · 26 Dicembre 2020
Tags: formaggicaciocavallocacioricottacanestratocaciopalla
Apriamo una piccola parentesi per dirvi che l’Italia non è seconda a nessuno nella produzione di formaggi, specie per quanto riguarda la sua varietà e per quanto riguarda in primis i formaggi prodotti in Puglia.
Neanche i francesi, che di formaggi se ne intendono, possono essere considerati i veri leader di queste meraviglie derivate dal latte che vengono prodotti in Italia.

Sicuramente il formaggio è da considerarsi un prodotto alimentare più che altro “montano”, infatti molti di questi sono prodotti nelle aree di montagna o dell'alta Murgia del nostro paese.
In questo ambito, la Puglia, ricopre un ruolo principale in quanto molti dei formaggi italiani più noti e più buoni conosciuti anche all'estero, provengono da questa regione: la Puglia !
Fin dall’antichità, dall'epoca degli antichi romani, in queste terre si utilizzava il latte che veniva trasformato in prodotti che potessero essere conservati e consumati nel tempo e questa tradizione si è rinnovata per secoli e secoli, di generazione in generazione, fino ad affinarsi ulteriormente ed arrivare fino a noi, regalandoci delle vere e proprie "opere d'arte" gastronomiche.
Una tradizione Italiana che vede il formaggio presente in molti piatti, oltre che alimento da accompagnare a degli ottimi vini rossi locali, i formaggi infatti oggi sono sempre più presenti nelle nostre tavole.

I formaggi, i salumi, la pasta ed il vino sono i prodotti tipici che hanno reso la Puglia meta ideale degli amanti della buona cucina.
In Puglia ci sono molte aziende produttrici di formaggio, quì è possibile provarli assaggiando i piatti tradizionali della cucina Pugliese e potrai visitare i luoghi in cui vengono prodotti andando all’origine della filiera.



Adesso veniamo all'argomento principale del nostro articolo:
QUALI SONO I FORMAGGI PUGLIESI PIU' BUONI e DOVE TROVARLI ?

1) CACIOCAVALLO:
Formaggio caciocavallo Pugliese

I caciocavalli sono tra i più caratteristici della Puglia che ne vanta di diversi, i
l caciocavallo è un formaggio stagionato a pasta filata tipico dell'Italia meridionale. Prodotto con latte di vacca con l'aggiunta di solo caglio, fermenti lattici e sale, le caratteristiche di questo formaggio sono note, si presenta con una forma a sacchetto più o meno sferica con una piccola "strozzatura" al suo collo ed un sapore inconfondibile delicato e dolce che li contraddistingue.


2) CACIOCAVALLO STAGIONATO IN GROTTA:
Caciocavallo Pugliese stagionato in grotta

Grazie alla sua stagionatura, questo formaggio Pugliese ne conviene un sapore acuto e pastoso, viene stagionato all'incirca 4 mesi, in grotte naturali, che permettono condizioni di umidità e di temperatura costanti.
I formaggi stagionati in grotta acquisiscono delicatezza unita a dolcezza, sapore e consistenza friabile.

Come si produce il caciocavallo di grotta:
Il processo di di fabbricazione di questo formaggio è lungo e complesso e richiede sempre molta manualità unita ad esperienza.
Il latte vaccino intero, dopo essere stato aggiunto di caglio e semicotto deve sottostare ad un passaggio in acqua calda o bollente per raggiungere il giusto grado di elasticità.
Qui si passa ad uno dei punti più delicati e cioè si tratta per il casaro di individuare il giusto momemto in cui procedere alla filatura.
Questo momento lo si individua attraverso una serie di "prove" (da qui il nome di provola o provolone che è sempre un formaggio a pasta filata).
La filatura avviene stirando la pasta in un procedimento manuale artigianale che è caratteristico e comprende la formazione della testa del caciocacavallo che è generalmente anche un modo in cui ogni casaro firma la sua creazione.
La pasta del caciocavallo pugliese stagionato in grotta è giallo oro intensa frutto anche della qualità del latte di pascolo di foraggio verde, la crosta è rugosa quasi sfogliabile e il gusto è sapido mai invasivo, profondo e persistente.
Il colore vivo della sua crosta deriva anche dalla proliferazione di muffe bianche dette “benefiche”, le quali donano al formaggio un gusto inconfondibile.



3) CACIOCAVALLO  " CACIOPALLA OCCHIATO "
Caciocavallo occhiato formaggio Pugliese


Il Caciopalla occhiato è un formaggio Pugliese semiduro a pasta filata, ottenuto da latte vaccino crudo con l’ausilio di caglio,
sale ed impiego di innesto fermenti. Deve il suo particolare nome alla forma sferica, modellato per essere riposto in reti plastiche a cavallo di bastoni.
Pur conservando il tipico processo di filatura, la sua tecnologia di produzione è, per diversi aspetti, vicina a quella dei
formaggi vaccini a lunga stagionatura; viene infatti stagionato in apposite celle a temperatura ed umidità controllate, per almeno 30 giorni, tempo minimo necessario per la giusta fermentazione.

Ha crosta sottile, liscia, di colore paglierino marcato; la pasta è omogenea, compatta e con occhiatura diffusa di medie dimensioni, di colore paglierino lieve. Il sapore è marcato, gradevole, tendenzialmente dolce nel prodotto giovane, lievemente piccante in quello a maturazione avanzata.



4) FORMAGGIO CANESTRATO PUGLIESE
Formaggio Canestrato Pugliese


Un formaggio tipico pugliese, questo è il canestrato.
È un pecorino dal sapore deciso, stagionato per circa 6 mesi, in canestri di giunco. Le pecore dalle quali si ottiene il latte sono allevate nelle Murge con un’alimentazione da pascolo che conferisce a questo formaggio note decisamente aromatiche.
Esso viene modellato con stampi che ne conferiscono un aspetto caratteristico:
Stampo canestrato Pugliese  Stampo forma formaggio canestrato
E’ un formaggio di antiche origini, prodotto in Puglia con latte di pecora, da dicembre a maggio, legato alla transumanza delle greggi che scendevano dai pascoli delle montagne dell'Abruzzo alle piane del Tavoliere Pugliese.



5) PECORINO DI CASTEL DEL MONTE
Pecorino Pugliese, castel del monte

Il pecorino di castel del monte da grattuggia, è il formaggio tipico Pugliese prodotto nel comune di Francavilla Fontana (BR).
Il pecorino di castel del monte è un formaggio a pasta dura ottenuto da latte intero crudo di pecora con aggiunta di caglio e sale, confezionato in canestri che ne conferiscono la tipica “impronta” sulla crosta dura. La pasta è compatta con lieve occhiatura, color crema , divenendo giallo paglierino con la stagionatura, che va dai 2 ai 4 mesi.

L’aroma è intenso e ricco di fragranze legate alle erbe dei pascoli, dove le greggi pascolano nella bella stagione e ai foraggi utilizzati nel periodo invernale, quando le greggi sono in stalla: il pascolo dunque “FA“ la differenza e il latte “FA“ il sapore del formaggio! Il formaggio di Castel del Monte ha un sapore talvolta lievemente piccante, caratteristico di un prodotto oggi tutelato dal Consorzio di valorizzazione e tutela del Canestrato di Castel del Monte, secondo le condizioni e i requisiti stabiliti dal disciplinare di produzione .

Esso prende il suo nome caratteristico dalla fortezza (un castello: castel del monte) fatta costruire nel XIII secolo dall'imperatore del sacro Romano impero: Federico II - questa fortezza si trova nell'altopiano delle Murge in Puglia a 17 Km dalla città di Andria.



6) PECORINO SAN GIOVANNI ROTONDO
Formaggio Pugliese Pecorino San Giovanni Rotondo

San Giovanni Rotondo è un comune italiano della provincia di Foggia in Puglia, noto per ospitare le spoglie di Padre Pio, frate cappuccino vissuto a lungo nella città, è proprio di qua che il Pecorino di San Giovanni Rotondo ha origine e ne conferisce il suo nome.
E' un formaggio a pasta dura cruda, prodotto da latte di pecore del promontorio, e rappresenta un concentrato di profumi dei pascoli del Gargano, insostituibile in alcune ricette locali.
Il pecorino di San Giovanni Rotondo stagionato viene confezionato in materiale idoneo all’uso alimentare e conservato per un periodo massimo di dodici-diciotto mesi, in ambienti asciutti e privi di luce, viene commercializzato fresco durante i mesi di aprile e maggio e confezionato in materiale idoneo all’uso alimentare.
Esso si abbina, come semplice companatico, a pane locale e freschi baccelli, nei periodi primaverili.



7) CACIORICOTTA O RICOTTA DURA PUGLIESE O RICOTTA SALATA



La cacioricotta è sicuramente uno dei formaggi tipici pugliesi più apprezzati. Può essere realizzato con diversi tipi di latte (vaccino, di capra, di ovino). E' di forma piccola e tondeggiante ed è ottimo da mangiare da solo o come condimento in svariate pietanze locali.
La Ricotta dura, detta anche ricotta secca, ricotta salata o cacioricotta è ottenuta in seguito a salatura e stagionatura della ricotta fresca.
Consistenza semi-dura; colore bianco-giallino; odore delicato del siero di latte; sapore sapido.
Ottima grattugiata sulla pasta.
E' un formaggio a pasta dura che si presta per le preparazioni culinarie fantasiose, che necessitano di un tocco di sapore e di fantasia.
Dopo la lavorazione ad alte temperature viene pressata e salata a secco.



8) RICOTTA FORTE



È un formaggio e al tempo stesso anche un’ottima crema spalmabile, questo è senza dubbio uno dei prodotti tipici più buoni della Puglia:  la ricotta forte, detta anche ricotta asquanta.
Dal sapore piccante e dall’odore intenso, si presta ad essere utilizzata in svariati modi: ottima se spalmata su fette di pane, in alcune zone viene usata per riempire i panzerotti pugliesi specie se questi sono ripieni di cipolla o come ingrediente aggiuntivo nella pasta al sugo; in alcune zone specie nel nord Barese e in particolare a Terlizzi (BA), la ricotta forte è utilizzata sopratutto il 2 Novembre (giorno di tutti i morti) per una pietanza che ormai si tramanda da generazioni: "La Quartcedd" panino di forma allungata e di un impasto particolare che è usanza farcire con ricotta forte, alici salate oppure con tonno e acciughe.
A tal proposito, se vuoi approfondire l'argomento della "quartcedd", ti invitiamo a visionare il link di approfondimento cliccando qui.



9) LE CACIOTTE PUGLIESI:


Una produzione locale tipica pugliese, la caciotta è un formaggio morbido preparato semplicemente con latte di pecora e mucca, caglio, fermenti e sale, sostanzialmente è definito un formaggio pecorino.
Le si producono in svariati gusti e le puoi trovare facilmente su DistintiSalumi.eu , tra i vari gusti troviamo caciotta stracchinata, lavorata assieme allo stracchino, alle noci con l'aggiunta di pezzi di noce, al tartufo, al peperoncino e al pistacchio



10) SCAMORZONE SECCO IN RETE:
Scamorzone Pugliese in rete

Uno dei prodotti Pugliesi più buoni e più ricercato in tutto il mondo, con forma a pera e molto invitante, è lo scamorzone secco in rete è ottimo per essere tagliato e mangiato subito, magari come antipasto, ma anche per guarnire primi piatti o riempire seconde portate.
Lo Scamorzone è un formaggio semi-stagionato a pasta filata di latte vaccino. Di colore giallo persistente, si caratterizza per il sapore dolce-piccante derivante dal periodo di stagionatura. La forma è tondeggiante ed omogenea con una sottile crosta in superficie



11) RODEZ FRANCESE
Rodez Francese

Per ultimo, ma non meno importante, il formaggio Rodez Francese, seppur questo è un formaggio Francese, questo è molto conosciuto ed usato in Puglia sopratutto nel Barese e Brindisino.
E' un formaggio che si ottiene esclusivamente con latte crudo intero, a pasta cotta, viene utilizzato il latte di mucca.
Ogni forma è caratterizzata dal marchio RODEZ impresso al centro del suo scalzo cui viene sovrapposta una gonna in carta alimentare contenente il Marchio di Controllo RODEZ a certificazione della qualità del prodotto. Il formaggio RODEZ è stagionato per oltre sei mesi.
Si può dire che il formaggio rodez francese è un infiltrato tra i formaggi Pugliesi in quanto appunto molto conosciuto e richiesto in Puglia.

Ma come è arrivato fino in Puglia questo formaggio ?
La tradizione narra che circa più di quaranta anni fa, in Puglia mancava latte e i pugliesi partirono verso Rodèz (cittadina della Francia) per trovare accordi commerciali. Comprarono quel formaggio e lo fecero stagionare, così nacque una passione intensa per questo formaggio a tal punto da chiamarlo “parmigiano Francese”, ma rispetto al suo blasonato cugino italiano ha note più piccanti.



Adesso che hai scoperto quali sono i formaggi tipici Pugliesi più buoni e dove trovarli, ti invitiamo a visionare le categorie del nostro sito web www.DistintiSalumi.eu dove troverai questi e tanti altri prodotti tipici Pugliesi




Non sono presenti ancora recensioni.
0
0
0
0
0
DISTINTI SALUMI
di Tedeschi Vito
VIA LUIGI CAGNETTA, 61
70038 TERLIZZI (BA)
P.IVA 03258850720

  3491878510
clicca sulle icone (cellulare o WhatsApp) per interagire con noi !

Shop@DistintiSalumi.eu
SEGUICI SU
Rimani aggiornato su nuove
offerte e buoni coupon !
Torna ai contenuti